mercoledì 10 aprile 2013

Rat-Man n°95 - I vendicatopi. Breve recensione

Rat-Man n°95
I Vendicatopi
Testi e disegni: Leo ortolani

Un blog sui fumetti che si rispetti deve dare il giusto risalto ad una ottima serie come quella di Rat-Man.

Il personaggio creato da quel genio di Leo Ortolani è tra le mie letture preferite sin dai suoi esordi nella scuderia Panini.
Nonostante che siamo arrivati al novantacinquesimo numero della serie regolare del ratto e tanti altri speciali, Ortolani da sempre il meglio di sé e ci delizia sempre con battute folgoranti e magnificamente originali. [...]

In più, quando racconta storie di ampio respiro, come ad esempio questa sui Vendicatopi, riesce a collegarci anche una trama davvero ben scritta che colpisce il suo lettore con una straordinaria nostalgia ai bei tempi che furono.

Rat-Man non è solo battute o situazioni comiche, Rat-Man è anche capace di raccontare storie che fanno pensare. Pensare ad un passato ricordato con nostalgia, che non ritorna più.

Le belle storie di una volta dominano la scena di questo numero e fanno sembrare banale ed inutile la vita attuale del nostro protagonista. 

Nonostante che la nostalgia sia un entità davvero opprimente, Ortolani riesce ancora una volta a strapparci più di una risata con le tante situazioni paradossali che si inventa di volta in volta.

Purtroppo, come tutte le cose belle anche Rat-Man avrà una fine prima o poi. 
Ortolani l’ha sempre dichiarato, l’aria che si respira tra queste pagine è molto vicina a quel senso di inquietudine che ci assale ad ogni capitolo finale di un ottimo libro.

Dai Leo, non fare scherzi. 
Regalaci altri cento di questi numeri.

Un brindisi agli amici assenti.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...