venerdì 17 dicembre 2010

Watchmen - Postfazione

Absolute Edition
Watchmen
Testi: Alan Moore
Disegni: Dave Gibbons
Anno 2007
Planeta De Agostini

Bob Dylan, Elvis Costello, Giovenale, memoria, Genesi, Determinismo, simbologia, metafora, Albert Einstein, iconografia, storia, arte, Nuovo testamento, Dio, William Blake, letteratura inglese, Friedrich Wilhelm Nietzsche, censura, Eleanor Farjeon, Bertolt Brecht, C. G. Jung, filosofia, Percy Bysshe Shelley, mitologia, Alessandro il Macedone, nodo gordiano, John Cale.
Queste sono dunque le citazioni e le dotte fonti di ispirazione che hanno portato Alan Moore a scrivere il più bel fumetto di sempre.
Nonostante questo elenco, la storia di Watchmen scorre via fluida e avvincente non risultando mai pesante o di difficile comprensione.
Moore è stato capace di narrare una vicenda composta da mille facce di lettura. Come già detto in precedenza, Watchmen si presta a tanti risvolti di comprensione impossibili da cogliere nella sua totale interezza.
L’impatto di Watchmen sul mondo del fumetto è stato devastante, come devastante è stata la demolizione dell’eroe tra le sue pagine.
Le maschere alla fine sono solo delle persone. Persone che spesso si identificano solo ed esclusivamente con una maschera. Persone che hanno problemi esattamente come noi comuni mortali. Watchmen ha demolito per sempre il mito dell’eroe, ha destabilizzato un idea e cancellato ogni fantasia positiva. Un vero e proprio crepuscolo dell’eroe.
Watchmen ci affascina perché i suoi personaggi ci fanno ricordare quando da piccoli sognavamo di essere degli eroi ma ci illustra spietatamente quello che realmente saremo diventati se il sogno si sarebbe avverato.
Il mondo reale è diventato troppo ambiguo e complesso per i vecchi ideali del supereroe classico. Non può più esistere il classico eroe che si eleva sopra la massa e difende i deboli e gli oppressi. Anche gli eroi fanno parte della società moderna e quindi vengono anche loro infettati dal suo marcio.
Capolavori dello stesso livello di Watchmen probabilmente se ne leggono veramente pochi nell’arco di una vita, ma questi rimangono inevitabilmente impressi nella Storia.
Opere come Watchmen, nate dal cuore ed elaborate dalla mente con lucida critica, devono essere presenti in ogni libreria di ogni appassionato di letteratura.

Un brindisi agli amici assenti.

Post precedenti:
Watchmen – Prefazione; Watchmen – A mezzanotte tutti gli agenti; Watchmen – Amici assenti; Watchmen – Il giudice di tutta la Terra; Watchmen – L’orologiaio; Watchmen – Agghiacciante simmetria; Watchmen – Anche l’abisso guarda; Watchmen – Fratello dei draghi; Watchmen – Vecchi fantasmi; Watchmen – L’oscurità del mero esistere; Watchmen – Due cavalieri si avvicinano; Watchmen – O voi potenti, ammirate la mia opera; Watchmen – Un mondo più forte d’amore; Watchmen – Il film

Video:
Rorschach e il comico Pagliacci

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...