mercoledì 24 novembre 2010

Watchmen - Un mondo più forte d'amore

Absolute Edition
Watchmen
Testi: Alan Moore
Disegni: Dave Gibbons
Anno 2007
Planeta De Agostini

Capitolo XII
Capitolo finale crudo ma estremamente reale nei contenuti.
Già dalla copertina capiamo cosa ci aspetta. Gibbons nelle prime pagine disegna ben sei splash page per documentare la distruzione di New York.
Vediamo i principali comprimari di Watchmen morti per colpa del teletrasporto nella Grande Mela della creatura di Ozymandias. Nel massacro si riconoscono lo psichiatra che aveva in cura Rorschach, il ragazzo che leggeva il fumetto sui pirati, la banda di teppisti cha ha ucciso il primo Gufo notturno e il proprietario dell’edicola crocevia di tante storie parallele. E’ visibile, in forma di graffito, anche l’ombra di due amanti che si baciano. Un esplicito rimando ad Hiroshima.
Capitolo finale pieno di spunti e riflessioni. La cosa più importate è che la soluzione finale, non è un bene, ma solo un male minore. Come già capitato ad Alessandro il Macedone, per risolvere una situazione di stallo si deve operare con situazioni non convenzionali.
Adrian Veidt, l’uomo più intelligente del mondo, ha compreso che per scongiurare il conflitto nucleare bisognava provocare una situazione indotta che valicasse le contrapposizioni tra le due superpotenze. Attraverso la sua infinita potenzialità e intelligenza è riuscito a far credere al mondo intero che l’umanità potesse essere minacciata da creature di un’altra dimensione. Vista la minaccia superiore, la contrapposizione tra i due blocchi termina di colpo, la minaccia della guerra nucleare è scongiurata e Veidt, grazie al culto per la Storia, è riuscito a salvare il mondo. Tutto grazie alla menzogna.
Gli altri eroi, Dr. Manhattan compreso, non possono far altro che accettare questa incredibile situazione. Ozymandias ha massacrato tre milioni di persone ma alla fine ha salvato tutto il pianeta dall’olocausto nucleare. E’ riuscito ad ottenere un più forte mondo d’amore.
Solo Rorschach non accetta che Veidt paghi per le sue colpe. Il Dr. Manhattan è costretto a fermarlo ed ucciderlo per evitare che riveli al mondo tutta la verità e che il sacrificio di New York diventi inutile.

Citazione capitolo XII
E sarà un mondo più forte, un mondo più forte d’amore, in cui morire” John Cale.

Eroi e scelte
Come già scritto Watchmen è la destrutturazione definitiva del supereroe. Alan Moore attraverso la sua narrazione disintegra il mito dell’eroe in maschera senza macchia. In Watchmen non esistono eroi impavidi che si sacrificano per la giustizia, ma ci sono maschere che sono tremendamente umane, con tutte le loro debolezze e schizofrenie.
Al di là della scelta e delle situazioni fantascientifiche adottate da Moore, Watchmen è da intendere come una metafora anche in questo caso. Cosa accade veramente quando un uomo con un potere assoluto deve fare delle scelte? Per Veidt non è facile macchiarsi di una strage simile. Egli cerca reprimere la sua emotività attraverso l’utilizzo della pura ragione. Cerca di concepire le sue azioni come le uniche adatte per scongiurare il conflitto nucleare, e alla fine ha avuto ragione. Tutto il Mondo ora è in pace grazie a lui, e come Alessandro il Macedone ora potrà creare la sua utopia. Gli altri eroi in maschera hanno capito che l’unica soluzione per mantenere la pace è mettere tutta la situazione sotto silenzio. Nascondere a tutti che la pace si è ottenuta attraverso una strage apocalittica.
Alla fine Ozymandias, con l’utilizzo del suo intelletto ha avuto ragione. Il Mito della Storia, il culto dei grandi del passato ha salvato il mondo e portato una nuova era di utopia.

Post precedenti:
Watchmen – Prefazione; Watchmen – A mezzanotte tutti gli agenti; Watchmen – Amici assenti; Watchmen – Il giudice di tutta la Terra; Watchmen – L’orologiaio; Watchmen – Agghiacciante simmetria; Watchmen – Anche l’abisso guarda; Watchmen – Fratello dei draghi; Watchmen – Vecchi fantasmi; Watchmen – L’oscurità del mero esistere; Watchmen – Due cavalieri si avvicinano; Watchmen – O voi potenti, ammirate la mia opera

Prossimo post:
Watchmen – Il film

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...