martedì 16 novembre 2010

Watchmen - Due cavalieri si avvicinano

Absolute Edition
Watchmen
Testi: Alan Moore
Disegni: Dave Gibbons
Anno 2007
Planeta De Agostini

Capitolo X
In questo capitolo ci viene rivelato finalmente chi ha orchestrato tutto, pianificato gli omicidi delle maschere e fatto degenerare la situazione al limite della guerra.
Scopriamo tutto grazie a Rorschach e al Gufo Notturno che, unendo le forze come ai vecchi tempi, riescono a risalire al mandante. Quello che scoprono non li rallegra, perché dietro a tutto si nasconde Adrian Veidt, Ozymandias, l’uomo più intelligente del mondo. Uno di loro.
Rorschach e il Gufo comprendono che questa missione può essere la loro ultima avventura insieme e prima di partire per l’Antartide, dove si trova la fortezza di Ozymandias, Kovacs consegna il suo diario ad una redazione giornalistica. In quelle pagine Rorschach ha appuntato tutto quello che è stata la sua indagine su Veidt e gli omicidi.
Contemporaneamente, Veidt è a conoscenza della visita che riceverà da parte dei suoi vecchi compagni. Egli supervisiona tutto il mondo e grazie al suo prodigioso intelletto è preparato per ogni evento, controllato o accidentale che sia.
Oltre a tutto questo il capitolo indugia anche sulla situazione mondiale al limite della guerra nucleare. Il Dr. Manhattan ha visto un futuro catastrofico, il Presidente Nixon riunisce i propri collaboratori per prepararsi ad un imminente attacco nucleare sovietico.
Le pedine sono tutte al loro posto. La fine è vicina.

Citazione capitolo X
Fuori in lontananza un gatto selvatico miagolava, due cavalieri si avvicinavano e il vento iniziò a ululare.” Bob Dylan

Eredità
Ormai giunti quasi al termine di Watchmen bisogna parlare delle influenze che questa grande storia ha apportato al mondo del fumetto.
Watchmen, assieme a Dark Knight Returns di Miller, cambiò radicalmente l’approccio di centinaia di autori e il loro modo di caratterizzare i proprio personaggi. Infatti dopo Watchmen abbiamo visto un gran numero di personaggi in costume che diventavano semplicemente umani e in preda a tutte le loro, spesso patetiche, ossessioni.
Dopo Watchmen gli eroi in maschera vengono brutalmente privati della loro innocenza e vengono proiettati spesso in situazioni che in passato non si erano mai viste.
Watchmen ha letteralmente cambiato un mondo di carta e fantasia generalmente immutabile e monotono. La cruda realtà e i problemi psicologici dei personaggi da ora in poi macchieranno per sempre le sgargianti tutine colorate degli eroi.
I loro colori, dopo Watchmen, saranno sempre più sbiaditi.

Post precedenti:
Watchmen – Prefazione; Watchmen – A mezzanotte tutti gli agenti; Watchmen – Amici assenti; Watchmen – Il giudice di tutta la Terra; Watchmen – L’orologiaio; Watchmen – Agghiacciante simmetria; Watchmen – Anche l’abisso guarda; Watchmen – Fratello dei draghi; Watchmen – Vecchi fantasmi; Watchmen – L’oscurità del mero esistere;

Prossimo post:
Watchmen – O voi potenti, ammirate la mia opera

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...