martedì 4 maggio 2010

Devil - Redenzione

100% Marvel
Devil - Redenzione
Testi: David Hine
Disegni: Michael Gaydos
Anno 2006
Panini Comics

Un piccolo gioiello.
Finito in una piccola cittadina dell’Alabama, Matt Murdock si ritrova in un’ambientazione fuori dal solito contesto urbano che contraddistingue in genere il nostro Devil.
Contattato come avvocato dalla madre di Joel, accusato di essere membro di una setta satanica e dell’omicidio di un bambino, Matt si ritrova a dover districarsi in una situazione in una realtà fuori dal tempo dove regnano la meschinità, il razzismo e una montagna di bugie.
Nella cittadina di Redemption Valley il tempo sembra non essere mai passato veramente. La mentalità degli abitanti sembra non essersi mai aggiornata agli anni duemila rimanendo invischiata nei preconcetti e nei comportamenti spesso razzisti e intolleranti che si sono verificati nel sud degli Stati Uniti negli anni sessanta.
L’obbiettivo di questa miniserie divisa in sei atti, è la denuncia sociale. Infatti David Hine, lo scrittore, riesce ha raccontarci della meschinità delle cosiddette persone “normali” contro il diverso e verso chi non vuole appiattirsi e integrarsi in un “sistema” dove la menzogna regna sovrana.
Non contento Hine, riesce anche parlare della pena di morte. L’odio delle persone verso Joel e i suoi amici porterà alla costruzione di false accuse che trascineranno il ragazzo inesorabilmente fino nelle mani del boia.
E Devil non potrà farci nulla.
Matt è consapevole dell’innocenza del suo assistito ma assiste impotente al susseguirsi della vicenda senza che riesca veramente a cambiare il corso degli eventi.
Al termine della storia il vero colpevole varrà preso, ma alla fine non avremo una giustizia completa.
David Hine ha il merito di raccontare scrivendo una sceneggiatura fredda, distaccata, senza mai scendere nella facile retorica. Racconta semplicemente fatti. Sta poi al lettore decidere.
Gaydos, con il suo tratto oscuro si adatta perfettamente allo stile della sceneggiatura molto atipica per Devil. Avrebbe avuto certamente molte più difficoltà alle prese con una storia strettamente supereroistica decisamente non adatta al suo stile disegnativo.
Credo che ai tempi della sua pubblicazione italiana Devil – Redenzione non abbia riscontrato nel pubblico il successo che secondo chi scrive meriterebbe.
Storia di denuncia, ambientazione atipica e un finale che lascia un senso di vuoto.
Questo volume è stato una piacevole sorpresa.

GIUDIZIO IN SINTESI
Storia: 7
Disegni: 6.5
Redazionali: 6
Edizione italiana: 7

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...